Menù

Links:

Informazioni sulla trasparenza

IN ARRIVO ALL’EJE GILBERTO GIL E 60 OPERATORI DEI FESTIVAL INTERNAZIONALI

IN ARRIVO ALL’EUROPEAN JAZZ EXPO
GILBERTO GIL
E 60 OPERATORI DEI FESTIVAL INTERNAZIumentano le presenze di prestigio internazionale all’European Jazz Expo. In arrivo a Cagliari nel festival più atteso dell’isola anche Gilberto Gil, l’ambasciatore della musica brasiliana nel mondo, e oltre sessanta osservatori dei festival internazionali, tra i quali rappresentanti di istituzioni quali North Sea Festival (Olanda), Ronnie Scott’s Club (Londra), Jazz Channel Tv, Amsterdam Jazz Agency, Caribbean MusicAgency, Istambul Jazz Festival, ICIC (Istitut Català de les Industries Culturals), Festival di Tangeri (Marocco) e ancora, Lincoln Center New York, Bimhuis Amsterdam, Umbria Jazz, Pomigliano Jazz, The Palace of Arts (Budapest, Ungheria), Auditorium Parco della Musica (Roma), Casa del Jazz (Roma), SKY Voce, Jazz Voyeur Festival (Palma de Mallorca), Grand Angle de Voiron (Grenoble), Fondazione Siena Jazz, Atina Jazz, E-Jazz, SudTirol Jazz Festival (Bolzano), Stravangher Festival (Norvegia), la Saint Louis College of Music (Roma), i rappresentanti delle etichette discografiche autorevoli come Egea label and distribution, presente quest’anno in veste di distributore delle nuove produzioni di S’ardmusic e promotore di alcuni suoi nuovi progetti discografici, e i direttori delle riviste specializzate del settore come Musica Jazz, Jazz It, e tanti altri.

gilberto-gil-trioAumentano le presenze di prestigio internazionale all’European Jazz Expo. In arrivo a Cagliari nel festival più atteso dell’isola anche Gilberto Gil, l’ambasciatore della musica brasiliana nel mondo, e oltre sessanta osservatori dei festival internazionali, tra i quali rappresentanti di istituzioni quali North Sea Festival (Olanda), Ronnie Scott’s Club (Londra), Jazz Channel Tv, Amsterdam Jazz Agency, Caribbean MusicAgency, Istambul Jazz Festival, ICIC (Istitut Català de les Industries Culturals), Festival di Tangeri (Marocco) e ancora, Lincoln Center New York, Bimhuis Amsterdam, Umbria Jazz, Pomigliano Jazz, The Palace of Arts (Budapest, Ungheria), Auditorium Parco della Musica (Roma), Casa del Jazz (Roma), SKY Voce, Jazz Voyeur Festival (Palma de Mallorca), Grand Angle de Voiron (Grenoble), Fondazione Siena Jazz, Atina Jazz, E-Jazz, SudTirol Jazz Festival (Bolzano), Stravangher Festival (Norvegia), la Saint Louis College of Music (Roma), i rappresentanti delle etichette discografiche autorevoli come Egea label and distribution, presente quest’anno in veste di distributore delle nuove produzioni di S’ardmusic e promotore di alcuni suoi nuovi progetti discografici, e i direttori delle riviste specializzate del settore come Musica Jazz, Jazz It, e tanti altri.
Le due anime dell’EJE, quella spettacolare e l’altra fieristica, crescono così insieme consolidando e ampliando quella fitta rete di relazioni internazionali avviata cinque anni fa in un originale format espositivo con rassegne, istituzioni culturali e turistiche, etichette discografiche tra le più importanti, stampa specializzata e operatori del settore. Questo network di contatti e scambi – costruito in oltre vent’anni di attività dal festival Jazzin Sardegna – fa oggi della città di Cagliari e dell’intera Sardegna un “laboratorio del jazz” e una vetrina conosciuta ormai ben oltre i confini nazionali che rafforza le linee guida di una strategia precisa, tesa ad ampliare il flusso di visitatori nazionali ed internazionali a Cagliari e nell’isola nella “bassa stagione” e a costruire consapevolmente nuove opportunità di promozione della Sardegna nel mondo attraverso un’offerta culturale e turistica di alta qualità legata al Festival e ai suoi comparti espositivi. L’EJE infatti, non solo ha contribuito a far  conoscere la Sardegna – la sua cultura, il suo territorio –  a importanti operatori internazionali, partecipando anche a importanti rassegne turistiche quali il BIT, ma ha potuto avviare negli anni una serie di sinergie produttive e scambi artistici con partner di prestigio quali lo Stravangher Festival in Norvegia e il North Sea Festival in Olanda.

EJE è inoltre presente da anni a rassegne internazionali quali il WOMEX (la più grande vetrina mondiale di world music), il MEI di Faenza (meeting della discografia indipendente), l’APAP Conference di New York  (Association of Performing Arts Presenters) e ha contribuito a esportare le produzioni nate nell’ambito dell’expo cagliaritana attorno ad artisti quali Elena Ledda, Antonio Placer, Mauro Palmas, Gavino Murgia e molti altri in capitali internazionali quali Mosca, New York, Grenoble, Vienna, Nanterre, Parigi e Madrid.

GILBERTO GIL ALL’EJE

Confermata quindi anche la presenza di Gilberto Gil, il grande cantante, compositore, chitarrista, ex Ministro della Cultura e icona del Brasile contemporaneo, nel cartellone dell’European Jazz Expo. Il portavoce della musica ‘tropicalista’ nel mondo, con 51 album realizzati, 12 dischi d’oro, 5 di platino, 7 Grammy e quattro milioni di dischi venduti, arriva al Teatro Lirico di Cagliari il 30 novembre, alle ore 21,00 con i travolgenti ritmi di Bahia, le calde sonorità della bossanova, del samba, arricchite con quelle del rock, della salsa, del reggae, dell’Africa o del funk. Una data eccezionale Off Expo che dilata il cartellone della tre giorni più attesa nell’isola, e va ad arricchire con un protagonista di fama mondiale il già nutrito programma dell’EJE con oltre cinquanta nomi prestigiosi del panorama musicale internazionale che calcheranno nel penultimo week end di novembre i sette palchi della Fiera.

Gilberto Gil sbarca all’European Jazz Expo con il figlio Bem Gil (chitarra, percussioni), e per la prima volta, con Jaques Morelenbaum, il grande violoncellista, produttore e compositore (nonché famoso arrangiatore dei brani di Caetano Veloso). Un trio straordinario per un concerto esclusivo totalmente acustico, che combina le melodie classiche del violoncello con i ritmi brasiliani delle chitarre dei due Gil e delle percussioni di Bem.

Una tappa straordinaria nella tournèe mondiale del grande artista di Bahia, la cui carriera sfolgorante, attiva da quarantasei anni, prosegue con l’inarrestabile impegno nella “musica del mundo” confermandolo alfiere, insieme a Caetano Veloso, di quella cultura che negli anni ’60 faceva nascere il Tropicalismo, il movimento che assimilò la cultura pop nei generi tradizionali, e che da allora ha modificato il percorso della musica popolare lasciando una traccia indelebile nel suo paese, nel segno del “qui e adesso”, come dal titolo della sua recente tournèe estiva “Here and Now”. Oggi più che mai Gil rappresenta il Brasile proponendo una pregnante visione poetica, moderna e realistica che pone al centro la musica e la cultura come veicolo di emozioni, sogni e idee. Le sue collaborazioni inoltre annoverano una rosa di nomi formidabili come João Gilberto, Jorge Ben, Ceatano Veloso, Gal Costa and Maria Bethânia, Pink Floyd, The Wailers e Stevie Wonder.

Con il suo ultimo album “Banda Larga Cordel” pubblicato nel 2008 traccia un nuovo percorso nella sperimentazione, inoltrandosi stavolta nell’affascinante universo attuale fatto di bit e di bytes. Il viaggio di Gil riprende il giro per il mondo non solo “ao vivo” ma anche virtualmente: infatti ha chiamato a raccolta i suoi fan per registrare, filmare, fotografare i suoi concerti e scaricarli nel webcasts, nel podcasts, nel cellcasts, e far circolare così la sua musica e il suo messaggio culturale nello spazio dei flussi. Ancora una volta un benvenuto di Gilberto alla modernità, rappresentata oggi dalla rivoluzione digitale, fatta da Internet, tv, cellulari, dalla tecnologia: un tema che lo ha sempre affascinato.

I biglietti per questo imperdibile concerto saranno già in prevendita a partire da sabato 24 ottobre presso il circuito Greenticket, a Cagliari presso Sarconline in via Sulis 41, tel. 070/684275 e il Box Office in v.le Regina Margherita 43, tel. 070/657428.

I biglietti per il solo concerto di Gilberto Gil al Teatro Lirico si possono acquistare al costo di 40€; 30€; 20€, secondo i diversi ordini di posto.

I prezzi saranno scontati invece al costo di 30€; 20€ e 10€ per chi avesse già acquistato l’abbonamento per l’European Jazz Expo.

L’abbonamento intero per i tre giorni dell’EJE compreso il concerto Off Expo di Gilberto Gil si può acquistare al prezzo di 70€; 60€; 50€, mentre l’abbonamento EJE ridotto (Under 25 e ERSU) + Gilberto Gil al prezzo scontato di 50€; 40€ e 30€.

Prevendita su tutto il territorio nazionale – Circuito Greenticket
Info: Sarconline – Via Sulis 41 – 09124 Cagliari – tel. 070/684275

Write a comment

You need to login to post comments!

Cerca nel sito

Progetti I-jazz

Novità Associative

Archivio